Tutti gli articoli di Mattia Farina

Seconda sconfitta nel girone di ritorno, ma l’occasione per rifarci è alle porte..

Gara: A.S.D. Nuovo Basket Fossombrone 72 – A.S.D. Bramante Basket 65
 
Parziali
1°quarto: 20 – 22
2°quarto: 17 – 14
3°quarto: 20 – 13
4°quarto: 15 – 16
Arbitri: Buresta, Boccanera.
 
Nuovo Basket Fossombrone: Tadei 16, Mancinelli 19, Battistelli, Nobilini 13,Donnini 4,
Curic, Perini 7, Contini 5, Puleo (Cap.) 8, Signoracci, Ceppetelli. All: Giordani, Vice: Serafini.
 
Bramante Bk PesaroNardini 5,Di Sciullo 4, Longoni 14, Velispasic, Ceccolini 2, Bongiorno 13
Sorcinelli, Oliva 3, Urbani 6, Nicolini 4, Amici (Cap) 14, All: Nicolini Vice: Ugolini.
Seconda battuta d’arresto per il Bramante nel girone di ritorno. La sfida in casa del Fossombrone ha sempre un grande fascino; il palazzetto e il calore del pubblico rendono avvincente tale competizione. Pesaro non vuole lasciare due punti nelle mani degli avversari e parte forte, i punti passano nelle mani di tutti i giocatori del quintetto iniziale.I padroni di casa dopo aver subito le iniziative del Bramante prendono coraggio e si riavvicinano
a meno di due lunghezze sul finale di quarto con un bel coast to coast di Tadei sulla sirena.
Nel secondo quarto dominano le difese, attacchi meno fluidi da ambo le parti, ma l’intensità è sempre viva prima il Fosso e successivamente Pesaro mettono a segno bei canestri mostrando
l’uno all’altro che la sfida è apertissima. 37 – 36 al riposo lungo.
Nel 3° periodo Fossombrone impone una solida difesa a zona che limita gli attacchi pesaresi.
Il ritmo lo dettano i padroni di casa e sebbene venga fischiato un tecnico per protese alla loro panchina non demordono e terminano meritatamente il quarto sul + 8 (57 – 49).
La tripla di Bongio ci riavvicina agli avversari, ma Fosso gioca compatto e non ci regala nulla,
Tadei segna un canestro da tre punti importante in un momento cruciale e nonostante le triple finali di Longoni e Amici non riusciamo a trovare le spaziature per attaccare e mettere in seria difficoltà i padroni di casa. Il finale è 72 – 65 per il Fosso.
 
Sabato 21/02/2015 Vi aspettiamo al Pala Galilei  ore 18:00 per la sfida contro il Fabriano.
Abbiamo una grande occasione per rifarci!!
 
Ufficio stampa Bramante BK Pesaro

 

Gara: Bramante Bk Pesaro 63 – Pall. Fermignano 70 
 
La prima sconfitta nel girone di ritorno avviene per conto della Pallacanestro Fermignano, squadra
tosta che dispone un bel collaudo tra giocatori esperti e giovani. Il risultato della partita d’andata
non ci sorrise affatto pertanto avevamo tanta voglia di portare gli scontri in parità, voglia che si era
fatta ancora  più golosa dopo le ultime sei partite vinte consecutive.
“Tenere alto il ritmo!!” con questo imperativo Pesaro parte fortissimo: rimbalzi,contropiedi fulminei, 
attacchi veloci, in alcune occasioni magari troppo avventati, ma spesso efficaci. Conduciamo 12 – 4
dopo cinque minuti di gioco.
Fermignano non ci sta e passa a zona; la scelta li premia poichè recuperano punti e rallentano il nostro
gioco chiudendosi bene in difesa. Entrambe le squadre sentono molto la partita. Tra le fila di casa sebbene
gli attacchi non brillino come nelle precedenti partite restiamo in partita con triple importanti (Velispasic,
Longoni, Nicolini), mentre gli ospiti trascinati da un gran autore di regia come Roberti, trovano gli spazi
per penetrare le nostre difese e prendere falli o scaricare sfruttando i tiri piazzati di Cassese e Tagnani.
Match che continua ad essere equilibrato e tesissimo, ma gioca a nostro sfavore il numero dei falli contro, 
forse qualcuno chiamato di troppo. Non ci demoralizziamo di certo,proviamo diverse soluzioni in attacco
ma ad ogni nostro canestro realizzato gli ospiti rispondono e a 48″ dal termine Roberti realizza una tripla
spacca-partita. portando i suoi a sei lunghezze di vantaggio. Vince Fermignano.
Voglio evidenziare due note positive nonostante la sconfitta: il ritorno di un veterano del parquet come
“Claudio Di Sciullo” ripresosi dopo un lungo infortunio a cui auguriamo di tornare ai massimi livelli.
Ha fatto molto piacere inoltre vedere la tribuna colma di tifosi(sia locali che ospiti) e appassionati del
pallone a spicchi questo è sempre un bene per lo sport, per le società e soprattutto per i giocatori.
Domenica 15/02/2015 saremo impegnati a Fossombrone ore 18:00.
Bramante Bk Pesaro: Nardini 14,Di Sciullo, Longoni 16, Velispasic 8, Ceccolini, Bongiorno ,
Sorcinelli, Oliva, Urbani 12, Nicolini 6, Amici (Cap) 7 , All: Nicolini Vice: Ugolini.
Pall. Fermignano: Baldelli, Cassese 18, Spadoni (Cap), Marchionni 6, Vichi 8, Santi, Roberti 16,
Tagnani 16, Fontanella, Alleruzzo, Spadoni F. 6. All: Paolucci.
Arbitri: Antimiani, Rapaci
Parziali: 19 -17, 14 – 21, 19 – 16, 11 – 16.
Ufficio Stampa Bramante Basket

 

Un super Bramante Domina a Castelfidardo!!

Vis Bk Castelfidardo 66 – Bramante Bk Pesaro 75

Vis Bk Castelfidardo: Schiavoni 8, Massacesi, Barontini 13, Marini (Cap) 16, Monaci 14, Caraceni 2,
Staffolani, Brandoni, Catena, Pecorari 13, Borini, Schiavoni. All: Salomoni Vice: Bambozzi
Bramante Bk Pesaro: Nardini 14, Ricci 10, Longoni 20, Velispasic 5, Ceccolini, Bongiorno 6,
Sorcinelli, Oliva, Urbani 10, Nicolini, Amici (Cap) 10, All: Nicolini Vice: Ugolini.
Arbitri: Bottoni, Giardini
Parziali: 8 -18, 20 – 19, 14 – 18, 24 – 20.
Ufficio stampa Bramante Basket

4/a vittoria di fila nel girone di ritorno, tutto gira per il meglio, AVANTI così!!

Dopo aver vinto le prime tre gare del girone di ritorno a contenderci il quarto risultato utile consecutivo è la Virtus P. S. Giorgio, capitanata da Tortolini. Vincere equivale ad accumulare ulteriore fiducia e mantenere le distanze dalla settima posizione. Il primo quarto si conclude in parità, Pesaro registra buone percentuali nel tiro dall’arco, mentre gli ospiti ci fanno soffrire sotto canestro. Mantenere alto il ritmo è ciò che vuole coach Nicolini: lottare a rimbalzo e cercare il contropiede primario sfruttando la nostra maggior freschezza atletica. La squadra risponde sul campo prendendosi un discreto vantaggio e quando la Virtus passa a zona anche i nostri tiratori non deludono. A metà gara conduciamo 39 – 31. All’inizio del 3° quarto sia Pesaro che la Virtus non incidono in attacco, finchè un tripla spezza partita di Bongiorno riapre i giochi. Ricominciamo a macinare gioco e chiunque entri in campo per Pesaro da un contributo efficiente per arginare gli avversari. Partita che si sta per eclissare? Assolutamente no!! Capitan Tortolini a inizio 4° periodo segna da tre un canestro che potrebbe riaccendere le speranze, ma Pesaro non si scompone e gestisce al meglio tutti gli attacchi mettendo in moto, come è successo gran parte della partita, tutti i giocatori. E’ vittoria!! 76 – 64, la quarta di fila.. che ben ci fa sperare e preparare con serenità e giusta tempra la prossima partita a Castelfidardo.

Nel Porto San Giorgio partita sontuosa Tortolini (31pt), non ha mai mollato facendoci soffrire sia sotto canestro sia nel tiro piazzato, anche un 2 su 2 dall’arco nell’ultimo quarto.

Per il Bramante gran bella partita di squadra, tutti i giocatori sono andati a referto, ognuno ha piazzato un mattoncino per la vittoria. Società e allenatori si congratulano coi ragazzi, bravi tutti.. confermarsi non è mai facile…

 Bramante Basket Pesaro: Nardini  12, Ricci 14, Longoni 11, Velispasic 7, Ceccolini 5, Bongiorno 5, Sorcinelli 3, Oliva 4, Urbani 6, Nicolini 6, Amici 3. All: Nicolini, Vice: Ugolini.

Virtus Bk P. S. Giorgio: De Luna 2, Egobobawaye 6, Tortolini 31, Lanciotti, Tomassini 3, Romanelli, Poeta 12, Luzitisa 8, Montepubbianesi 2.  All:Del Pontano.

Uff. Stampa Bramante Basket

Vinciamo ancora..Jesi battuta

Vitus Basket Jesi 68 – ADS Bramante Basket 72

Arbitri: Buresta – Forconi

Virtus Jesi: Ambrosi 1, Sebastianelli 10, Rossini, Fabbracci 7, Schiavoni 14, Lucarelli 10, Novelli, Ruggeri 13, Ciampaglia 2, Kouyate, Vita Sadi 11.

Bramante Pesaro: Nardini 5, Ricci 2, Longoni 22, Velispasic, Ceccolini 2, Bongiorno 17, Sorcinelli, Oliva 4, Urbani 4, Nicolini 13, Amici 2.

Nella terza giornata di ritorno l’avversario da battere è la Virtus Jesi, una della squadre più giovani e atletiche del girone. Per spegnere le doti dell’avversario occorre partire col piglio giusto, in primis: fare taglia fuori e evitare palle perse che producano contropiedi. Veniamo da due vittorie consecutive e non vogliamo mancare all’appello del “non c’è 2 senza 3” per restare agganciati alla parte alta della classifica.Pesaro fa ciò che chiede Coach Nicolini, rimbalzi e attacchi in transizione da cui creiamo ottime soluzioni soprattutto da tre punti con Bongiorno, Nicolini e Longoni.Nel 2° quarto Jesi parte forte e capitan Ruggeri suona la carica, Pesaro chiama immediato time-out. La Virtus passa a zona e il match prosegue con un altalenarsi di canestri. Bravo Longoni a prendersi due volte canestro più fallo. Chiudiamo al riposo sul + 11.

Nel terzo quarto la squadra di casa entra più grintosa, cominciamo a soffrire seriamente a rimbalzo, in attacco perdiamo fiducia e Jesi ne approfitta portandosi in vantaggio sul finale di quarto per la prima volta.L’ultimo quarto è colmo di tensione, si gioca sempre punto a punto. Non si sono visti grandi attacchi, sono momenti in cui una palla rubata o un rimbalzo in più possono fare realmente la differenza. Bravissimo ricci a prendersi sfondamento nell’ultimo minuto, mentre in attacco Longoni strappa un rimbalzo offensivo e sigla la tripla del più 4 a 38” dal termine.Bravo il nostro play a rimanere lucido per i liberi finali guadagnati dai loro falli sistematici.

Vittoria importantissima e complimenti ai ragazzi!

Il prossimo appuntamento sarà Sabato prossimo in casa contro la Virtus P.S. Giorgio ore 18:00 al Pala Galilei..vi aspettiamo numerosi!!

 

Buona la prima del 2015 – Stamura battuta

Bramante BK PU 73 – Stamura Ancona 66

Palestra Galileo Galilei villa fastiggi Pesaro sabato 10/01/2015.

Arbitri: Lanciotti e Antimiani

Spettatori: circa 100

 

1°quarto: 19 – 28

2°quarto: 11 – 11

3°quarto: 26 – 12

4°quarto:  17 – 15

 

Al termine della partita possiamo stamparci un bel sorriso in faccia, terminare il 2014 con una vittoria a P.S. Giorgio e cominciare il 2015 col risultato favorevole tra le mura di casa battendo la Stamura è certamente per noi un bel trampolino di fiducia per affrontare il girone di ritorno.

Il Bramante si presenta al completo eccetto l’assenza di Nardini febbricitante a cui auguriamo una pronta guarigione.

Alle 18:00 la palla a due al pala Galilei comincia il nostro 2015 sul parquet, l’avversario è certamente ostico e ce lo dimostra immediatamente; il quintetto ospite mette subito la quarta sfruttando le nostre disattenzioni difensive e la loro maggiore fisicità. Sugli scudi Bini per la Stamura (saranno 23pt al termine). Coach Nicolini chiama time-out e con una strigliata sprona i nostri giocatori, è ora di cambiare atteggiamento. Amici appena entrato realizza 2pt e l’azione seguente fornisce un prezioso assist per un canestro. Longoni e Ricci, quest’ultimo allo scadere, segnano due triple che ci permettono di accorciare, ma siamo ancora lontani dall’avversario: 19-28 al termine della prima frazione.

 

Il secondo quarto comincia come abbiamo terminato il precedente, con un tiro da tre di Ricci. Entriamo più convinti lo si vede palesemente dalle nostre espressioni. In attacco però abbiamo le idee ancora poco chiare, perdiamo diversi palloni e non riusciamo a concretizzare i nostri recuperi difensivi. E’ proprio dalla difesa che conteniamo la Stamura, al 6’minuto il Bramante passa a zona e crea non poche difficoltà agli anconetani nella circolazione di palla. Il quarto si chiude in parità (11-11) e andiamo al riposo lungo con nove lunghezze da recuperare 30-39.

 

Il terzo quarto comincia a spron battuto, si segna in ambo i canestri (40-45) l’attacco dei pesaresi comincia a ingranare, la qualità delle loro azioni è superiore a quelle del primo tempo. Con un ‘ottima circolazione di palla e continui ribaltamenti del lato ci prendiamo tiri puliti e quando il play Longoni accelera in entrata, sforna assist a ripetizione per il nostro giovane pivot Oliva che realizza 12pt nel terzo quarto; lo menzionerò nuovamente al termine dell’articolo.

Recuperiamo punti su punti e la mano di Bongiorno non trema: due triple delle sue e per la prima volta andiamo in vantaggio, Ancona subisce il nostro trend positivo, continuiamo a “battere il ferro” poiché il momento è caldo e non abbiamo intenzione di regalare nulla. 56-51 nel finale di quarto per il Bramante.

 

L’inizio del quarto periodo comincia come il terzo in cui i due team si affrontano a testa alta, segnano entrambe le squadre, buon per noi che abbiamo questa volta il punteggio a favore. Bella partita, il pubblico ci/si esalta, ci sostiene e ci da una bella carica per non abbassare la guardia. Urbani segna e ci porta sul +7, nell’azione seguente recuperiamo palla e Bongiorno segna da tre il +10 (4/4 dall’arco). Il nostro merito nel finale è di regalare pochissimo agli avversari, eccetto qualche dovuto al bonus per falli; noi continuiamo a gestire il pallone senza mai forzare, sinonimo di grande lucidità.

Il canestro di Urbani a pochi secondi dal termine decreta il risultato finale 73 a 66.

 

Giocando di squadra e con la giusta concentrazione ci possiamo regalare altre soddisfazioni.

Come promesso una nota di merito per Oliva, giovanissimo pivot, alla sua seconda presenza in un campionato di C2, realizza ben 12 punti nel terzo periodo facendosi trovare sempre pronto negli scarichi e mostrandosi freddo nel realizzare una tripla al 24° secondo.

COMPLIMENTI A LUI E A TUTTI I NOSTRI GIOCATORI, ognuno ha dato un’ ottimo contributo per questa vittoria, è questo lo spirito giusto!!     VINCERE…INSIEME!

 

Bramante: Ricci 14, Longoni 16, Velispasic, Ceccolini, Bongiorno 13, Sorcinelli, Oliva 12, Urbani 14, Nicolini 2, Amici (cap) 2,   all. Nicolini   vice:Ugolini.

 

Stamura: Strappato 6, Bini 23, Bellesi 5, Battagli 8, Curzi, Giachi (cap) 6, Novelli, Mosca 8

Guida 2,  Canali 6, Alessandroni 8, Badaloni. All. Marsigliani vice. Del pesce.

 

Ufficio stampa Bramante BK Pesaro

VITTORIA IMPORTANTISSIMA AL PALASAVELLI

A.D. Porto San Giorgio Basket – A.S.D. Bramante Basket Pesaro 52– 60

Parziali: 1° quarto: 12 – 19,    2° quarto: 15 – 8,   3° quarto: 18 – 12,    4° quarto: 7 – 21

PORTO SAN GIORGIO: Capponi, Ferraro 5, Quercia 8,  Perini 11, Verdecchia 3, Menghini, Mosconi 10,  Baldoncini, Quondam, Pancotto 4, Righetti 11. All. Del Buono, Vice. Giuliani.

BRAMANTE PESARO: Nardini 15, Ricci 6, Longoni 27, Ceccolini, Bongiorno,4, Sorcinelli, Oliva, Urbani 2, Nicolini 2, Amici 4.  All. Nicolini, Vice: Ugolini.

Arbitri: Rapacci – Sperandini

 

Terminare l’anno solare 2014 con una vittoria era l’obiettivo del Bramante Basket, lo scoglio da superare il Porto San Giorgio Basket al PalaSavelli, squadra che fino a ieri pomeriggio aveva i nostri stessi punti in classifica (10 pt.) e meritevole di aver espugnato un palazzetto ostico in quel di Fabriano.

L’inizio della partita non è entusiasmante, i giocatori di entrambe le compagini faticano a trovare la via del canestro, poche azioni di squadra, tiri molto rapidi e spesso affrettati, le mani sono ancora fredde, complice anche la temperatura registrata nel palazzetto. A metà del 1° quarto Longoni mette il diesel e prende in mano la partita, attacca ripetutamente , segna (27 totali per lui al termine), subisce falli e mette in moto l’attacco pesarese che chiude i primi  dieci minuti sul più sette (12 – 19) Nel secondo quarto la storia cambia, i padroni di casa rinunciano alla difesa a uomo, e come accadde nella partita d’andata si posizionano a zona; questa difesa ci mette in difficoltà, le percentuali dall’arco sono piuttosto basse e non riusciamo, attraverso le penetrazioni,  a crearci il vantaggio per un tiro o un buono scarico. Il Porto San Giorgio recupera punti portandosi sul più due, ma un bell’ arresto e tiro di Bongiorno ci porta sul 25 pari. A metà gara il punteggio è in parità 27 – 27. Da segnalare al 5° minuto del 2° quarto l’esordio in campo nel Bramante del giovanissimo Andrea Oliva, nostro ultimo acquisto.   Nel terzo quarto i padroni di casa continuano la zona e i pesaresi stentano ancora, trovando il primo canestro dopo 4 minuti e mezzo. Verdecchia, che ci punì all’andata segna da tre il +8 (38 – 30), ma Longoni risponde all’istante con un tiro dall’arco portandoci sul – 5, dimostrando che i Pesaro è viva e pronta a rifarsi. Coach Nicolini vuole più intensità, il momento della partita è caldo, e chiama la pressione a tutto campo ai suoi giocatori.   La risposta non si fa attendere, Nardini e Ricci recuperano due palloni importanti; quest’ ultimo segna subendo fallo dopo un canestro di Amici. Il parziale termina: 45 – 39.  Nell’ultimo periodo Pesaro fa circolare meglio il pallone e prende tiri puliti, sebbene le percentuali continuino a non decollare, comunque ha il merito di muovere la difesa avversaria ribaltando più volte il lato e subendo falli che ci hanno portato spesso in lunetta. Nel quarto vengono dati due tecnici alle panchine, prima al Bramante, poi ai padroni di casa, da cui arriva il vantaggio pesarese col tiro dalla lunetta di Nardini (48 – 49). Ricci segna da 3 punti e allunghiamo sul + 4. (48 – 52). Nell’azione successiva fallo e canestro di Perini del P.S. Giorgio, ma sbaglia l’aggiuntivo.    Gli arbitri sanzionano un altro tecnico per proteste a un giocatore del P.S. Giorgio, Nardini segna.  Siamo agli sgoccioli, ma la partita non è ancora chiusa, I pesaresi nel finale hanno il merito di realizzare i liberi a seguito  dei falli tattici degli avversari e allungano sul +8. ( 52 – 60).

La prossima partita ci vedrà impegnati Sabato 10/01/2015 tra le mura amiche contro la Stamura Ancora. All’andata il match è stato equilibrato fino all’ultimo respiro, pertanto invitiamo tifosi e appassionati di basket a sostenerci Sabato 10 Gennaio ore 18:00 alla palestra Galileo Galilei.

Nell’occasione auguriamo a tutte le società Buone Feste!!

 

UFFICIO STAMPA BRAMANATE BASKET

BRAMANTE VITTORIOSO A RECANATI

SDM RECANATI – BRAMANTE PESARO 60-65

Sfida importantissima in cui si contendevamo punti preziosi in classifica due tra le squadre col rooster più giovane del campionato. Recanati reduce da tre successi di fila, mentre il Bramante doveva confermare ciò che aveva dimostrato nel 2° tempo contro Ascoli: difesa aggressiva, transizioni rapide in attacco e atteggiamento vincente.  I ragazzi di coach Nicolini partono forte e durante la partita riescono a piazzare dei buoni parziali, Recanati mai domo e molto pericoloso nel tiro dall’arco.  Nell’ultimo quarto il Bramante con un vantaggio in doppia cifra sembra aver sotto controllo il match, ma il Recanati risponde e accorcia le distanze fino al meno due con un tiro da tre punti dall’angolo. Momenti caldissimi sul finale di partita, Longoni fa 1/2 dalla lunetta e ci porta su + tre; nell’azione seguente i padroni di casa non realizzano e sul capovolgimento dell’attacco la nostra azione porta a un tiro al 24° secondo che si infrange sul ferro, ancora inconsapevoli che due secondi dopo avremmo tutti esultato poichè la nostra ala forte Urbani partendo dal lato debole salta, afferra la palla in aria e segna nel più classico dei tap-in!!! ( Dennis Rodman delle Marche ), Bramante a +5 con pochi secondi da giocare…è Vittoria !! Società e allenatore si complimentano col la squadra per l’atteggiamento mostrato in campo , erano importantissimi i 2 punti, ma non ci accontentiamo!! Prossima partita in quel di Urbania Domenica 14/12/2014 ore 18:00. Chiudere il 2014 con una vittoria sarebbe magnifico , inoltre la sfida contro Urbania è carica di una vecchia/onnipresente rivalità sportiva e questo dovrà essere uno dei tanti motivi per entrare nel campo ospite + agguerriti che mai…buon fine settimana a tutti i cestiti.

RECANATI: Monteriù 19, Selicato 11, Ptaviani, Raponi 8, Pezzotti 2, Cingolani M., Clamantoni 7, Gonnelli, Mordini 13, Nicolini ne, malizia ne, Cuccoli ne. Allenatore Pesaresi Marco – Vice Sargentoni Luca.

PESARO: Nardini 10, Ricci 2, Longoni 13, Velispahic 11, Ceccolini 4, Bongiorno 4, Sorcinelli 5, Urbani 2, Nicolini , Amici 14. All. Nicolini – Vice: Ugolini Gianluca.

PARZIALI: 15-18, 14-26, 19-17, 12-9.
Arbitri Lanciotti e Armuzzi.