VITTORIA IMPORTANTISSIMA AL PALASAVELLI

A.D. Porto San Giorgio Basket – A.S.D. Bramante Basket Pesaro 52– 60

Parziali: 1° quarto: 12 – 19,    2° quarto: 15 – 8,   3° quarto: 18 – 12,    4° quarto: 7 – 21

PORTO SAN GIORGIO: Capponi, Ferraro 5, Quercia 8,  Perini 11, Verdecchia 3, Menghini, Mosconi 10,  Baldoncini, Quondam, Pancotto 4, Righetti 11. All. Del Buono, Vice. Giuliani.

BRAMANTE PESARO: Nardini 15, Ricci 6, Longoni 27, Ceccolini, Bongiorno,4, Sorcinelli, Oliva, Urbani 2, Nicolini 2, Amici 4.  All. Nicolini, Vice: Ugolini.

Arbitri: Rapacci – Sperandini

 

Terminare l’anno solare 2014 con una vittoria era l’obiettivo del Bramante Basket, lo scoglio da superare il Porto San Giorgio Basket al PalaSavelli, squadra che fino a ieri pomeriggio aveva i nostri stessi punti in classifica (10 pt.) e meritevole di aver espugnato un palazzetto ostico in quel di Fabriano.

L’inizio della partita non è entusiasmante, i giocatori di entrambe le compagini faticano a trovare la via del canestro, poche azioni di squadra, tiri molto rapidi e spesso affrettati, le mani sono ancora fredde, complice anche la temperatura registrata nel palazzetto. A metà del 1° quarto Longoni mette il diesel e prende in mano la partita, attacca ripetutamente , segna (27 totali per lui al termine), subisce falli e mette in moto l’attacco pesarese che chiude i primi  dieci minuti sul più sette (12 – 19) Nel secondo quarto la storia cambia, i padroni di casa rinunciano alla difesa a uomo, e come accadde nella partita d’andata si posizionano a zona; questa difesa ci mette in difficoltà, le percentuali dall’arco sono piuttosto basse e non riusciamo, attraverso le penetrazioni,  a crearci il vantaggio per un tiro o un buono scarico. Il Porto San Giorgio recupera punti portandosi sul più due, ma un bell’ arresto e tiro di Bongiorno ci porta sul 25 pari. A metà gara il punteggio è in parità 27 – 27. Da segnalare al 5° minuto del 2° quarto l’esordio in campo nel Bramante del giovanissimo Andrea Oliva, nostro ultimo acquisto.   Nel terzo quarto i padroni di casa continuano la zona e i pesaresi stentano ancora, trovando il primo canestro dopo 4 minuti e mezzo. Verdecchia, che ci punì all’andata segna da tre il +8 (38 – 30), ma Longoni risponde all’istante con un tiro dall’arco portandoci sul – 5, dimostrando che i Pesaro è viva e pronta a rifarsi. Coach Nicolini vuole più intensità, il momento della partita è caldo, e chiama la pressione a tutto campo ai suoi giocatori.   La risposta non si fa attendere, Nardini e Ricci recuperano due palloni importanti; quest’ ultimo segna subendo fallo dopo un canestro di Amici. Il parziale termina: 45 – 39.  Nell’ultimo periodo Pesaro fa circolare meglio il pallone e prende tiri puliti, sebbene le percentuali continuino a non decollare, comunque ha il merito di muovere la difesa avversaria ribaltando più volte il lato e subendo falli che ci hanno portato spesso in lunetta. Nel quarto vengono dati due tecnici alle panchine, prima al Bramante, poi ai padroni di casa, da cui arriva il vantaggio pesarese col tiro dalla lunetta di Nardini (48 – 49). Ricci segna da 3 punti e allunghiamo sul + 4. (48 – 52). Nell’azione successiva fallo e canestro di Perini del P.S. Giorgio, ma sbaglia l’aggiuntivo.    Gli arbitri sanzionano un altro tecnico per proteste a un giocatore del P.S. Giorgio, Nardini segna.  Siamo agli sgoccioli, ma la partita non è ancora chiusa, I pesaresi nel finale hanno il merito di realizzare i liberi a seguito  dei falli tattici degli avversari e allungano sul +8. ( 52 – 60).

La prossima partita ci vedrà impegnati Sabato 10/01/2015 tra le mura amiche contro la Stamura Ancora. All’andata il match è stato equilibrato fino all’ultimo respiro, pertanto invitiamo tifosi e appassionati di basket a sostenerci Sabato 10 Gennaio ore 18:00 alla palestra Galileo Galilei.

Nell’occasione auguriamo a tutte le società Buone Feste!!

 

UFFICIO STAMPA BRAMANATE BASKET

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>